Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner,
scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformitą alla nostra Cookie Policy.
Daniele Piscopo

Baritono varesino di origini beneventane, inizia a studiare canto parallelamente allo studio presso l'Università di Scienze dei beni culturali di Milano e l'Accademia di belle arti di Carrara. Studia tecnica vocale con il M° Sergio Bologna. Allievo dell'Accademia di alto perfezionamento per cantanti lirici del repertorio pucciniano presso la Fondazione Festival Puccini di Torre del Lago e del Centre de Perfecionamento Plácido Domingo del Palau de les Arts Reina Sofía di Valencia.

Inizia il percorso operistico debuttando nell' “Opera da tre soldi” di Kurt Weill nel ruolo di Meckie Messer, nel “Signor Bruschino” di Gioachino Rossini come Filiberto, il Sagrestano nella Tosca di Giacomo Puccini, Colas in “Bastiano e Bastiana” di Mozart nella produzione di Milano Classica.

Per la Fondazione Festival Puccini di Torre del Lago ha debuttato nelle seguenti opere: “L'elisir d'amore” di Gaetano Donizetti (Dulcamara), “Gianni Schicchi” di Giacomo Puccini (Marco), “Pinocchio” di Natalia Valli (La volpe), il Commissario Imperiale in “Madama Butterfly” per la regia di Takao Okamura e direzione di Valerio Galli.

Nel 2011 sostiene I seguenti ruoli: Commissario di Polizia nell' “Amelia al Ballo” di Gian Carlo Menotti presso il Palau del les Arts Reina Sofia di Valencia per la direzione del M° Placido Domingo e regia di Jean Louis Grinda, Figaro (Cover) nella produzione delle “Nozze di Figaro” di Mozart presso il Palau del Les Arts di Valencia per la direzione del M ° Andrea Battistoni e regia di Ruggero Raimondi.

Nel 2012 è il Marchese d’Obigny nella “Traviata” di Giuseppe Verdi per il Teatro di Como produzione Aslico, regia di Fabio Ceresa e direzione Francesco Pasqualetti, Don Alfonso presso il Teatro Perez Galdos di Las Palmas nel “Così fan tutte” di W.A. Mozart per la direzione del M° Pierangelo Pelucchi e regia di Ignacio Cabrera, Morales nella “Carmen” di Bizet presso il Macerata Opera Festival per la regia di Serena Senigallia e direzione M° Domenique Trottein, Bartolo nel Barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini alle Settimane musicale di Stresa – Stresafestival per la direzione di Francesco Pasqualetti e regia di Natale de Carolis, Don Alfonso nel “Così fan tutte” di Mozart presso il teatro Donizetti di Bergamo, Bergamo Musica Festival, per la regia di Francesco Bellotto e direzione di Stefano Montanari.

Nel 2013 debutta il ruolo del Fattore nella prima rappresentazione assoluta in tempi moderni dell'opera “I due giovani Savoiardi” di Nicholas Dalayrac con Milano Classica, Prospero protagonista dell'opera “Il carretto del venditore d'aceto” di Johann Simon Mayr al Castello di Sandersdorf Germania (Baviera) per la direzione di PierAngelo Pelucchi, Figaro in “Le nozze di Figaro” di W.A. Mozart presso i teatri di Douai e Chennevières sur Marne in Francia per la direzione di Nicolas Giusti.

Nel 2014 debutta il ruolo di Shaunard nella “Bohéme” di Giacomo Puccini, Amedeo Corti nell'opera contemporanea "Amici" di Angelo Belisario presso il Teatro Verdi di Pisa, Leporello nel “Don Giovanni” di Mozart al Palazzo dei congressi di Lugano e in Lussemburgo, Masetto nel “Don Giovanni” di Mozart per l'apertura di stagione 2014/2015 del Teatro Verdi di Pisa per la regia di Erico Castiglione e direzione Francesco Paqualetti.

Nel 2015 è Figaro nell'opera “Le nozze di Figaro” di Mozart al Tedako Hall di Okinawa (Giappone) per la regia di Tony Cremonese e direzione di Kyosuke Matsuschita, Donald nella produzione di “Billy Budd” di Britten presso il Teatro Carlo Felice di Genova per la regia di Davide Livermore e la direzione di Andrea Battistoni, debutta il ruolo di Malatesta, “Don Pasquale” di Gaetano Donizetti presso il National Opera Theater of Komi Republic (Russia) per la direzione di Raffaele Mascolo, Kromow nell'opera “La vedova allegra” di Franz Lehar presso il teatro Carlo Felice di Genova per la regia di Augusto Fornari e direzione di Felix Krieger, Masetto nel “Don Giovanni” di Mozart al Teatro antico di Taormina per la regia di Enrico Castiglione e direzione di Stefano Romani, nel mese di novembre debutta Pulcinella, protagonista dell'opera “Il convitato di pietra” di Giacomo Tritto presso il Teatro Verdi di Pisa per la regia di Renato Bonajuto e direzione Carlo Ipata, con dvd di prossima uscita.

Nel 2016 debutta al Teatro di San Carlo di Napoli nell’opera “Fedora” di Umberto Giordano interpretando il ruolo di Gretch per la direzione di Ascher Fisch e Maurizio Augustini messa in scena di Lamberto Pugelli (ripresa da Salvo Piro), in ottobre  debutta al Macau International Music Festival (China) nell’opera “Turandot” di Puccini (Mandarino) per la regia di Giancarlo Del Monaco e la direzione di Lu Jia, Betto di Signa  in “Gianni Schicchi” di G. Puccini nel nuovo allestimento del Teatro Verdi di Pisa diretto da Daniele Agiman, debutta al Teatro Coccia di Novara nell’opera contemporanea “La rivale” di Marco Taralli diretto da Matteo Beltrami.

Vincitore nei seguenti concorsi lirici Internazionali:

Premio Giovane promessa al 28^ Concorso Internazionale di Canto Lirico"Ismaele Voltolini"2012. VI Concorso lirico "Principessa Cristina Trivulzio di Belgioioso" con il Premio speciale interpretazione nella sezione duetti con il soprano Bianca Tognocchi. IV Concorso lirico "Silvano Pagliuca" di Benevento- vincitore del ruolo di Tobia Mill per la Cambiale di Matrimonio di Rossini. Secondo premio assoluto e Premio “Giovane Promessa”al concorso “La città sonora” di Villa Ghirlanda (Mi). Concorso ASLICO 2011- finalista per il ruolo di Bartolo – Barbiere di Siviglia di Rossini Concorso Lirico

© Associazione Culturale La Rondine - Cadegliano Viconagonotizie sul lavoro